Torna Diritti al punto, lo spazio di approfondimento dedicato agli attivisti e alle attiviste di Cittadinanzattiva e alle organizzazioni a noi collegate, per offrire un’analisi puntuale e una lettura critica di provvedimenti normativi, nazionali e europei, di recente approvazione o nella fase conclusiva del loro iter, e particolarmente rilevanti per gli ambiti di azione del Movimento.

La nuova Direttiva UE 2020/2184, riguardante la qualità dell’acqua per il consumo umano, introduce alcune novità rispetto sia alla sicurezza per tutta la filiera (bacini, impianti di approvvigionamento, impianti di trattamento e stoccaggio), sia ai requisiti igienico-sanitari minimi dei materiali utilizzati e che entrano a contatto con le acque potabili. La Direttiva UE 2020/2184, in riferimento alla sicurezza dell’acqua, ha introdotto un inedito approccio generalizzato basato sul rischio che intende coprire l’intera catena di approvvigionamento. Analizzeremo gli aspetti volti a garantire un accesso più ampio e sicuro all’acqua destinata al consumo umano, evidenziando anche l’importanza dei controlli inerenti gli impianti domestici. Ne parleremo in diretta streaming giovedì 27 gennaio dalle 18:00 alle 19:00.

Ne discuteremo con:

Luca LucentiniDirettore del Reparto di Qualità dell’acqua e salute dell’Istituto Superiore di Sanità;

Anna Lisa MandorinoSegretaria Generale di Cittadinanzattiva;

Tiziana Toto, Responsabile nazionale Politiche dei consumatori di Cittadinanzattiva.

Finanziato dal MiSE. Legge 388/2000 – ANNO 2021